I nostri corsi di inglese per ragazzi a Roma

I nostri corsi di inglese per ragazzi a Roma

Robert Islam | 18/05/2022

Ci sembrava opportuno, sia per andare incontro alle più comuni domande dei genitori, ma anche per rispondere direttamente agli eventuali dubbi o curiosità dei ragazzi, raccogliere in questo articolo un po’ di informazioni utili sui nostri corsi di inglese, qui a Roma nella sede su via Appia Nuova (Metro A Furio Camillo).
In fondo sono proprio gli allievi che conosciamo meglio: da 40 anni, i ragazzi e i giovani universitari rappresentano infatti almeno il 60% degli iscritti ai nostri corsi, che solitamente raggiungono una certificazione Cambridge B2 o C1 e qualcuno anche C2, oppure degli ottimi punteggi (band fino a 7.5) negli esami IELTS.

Puoi scriverci da qui

Caratteristiche dei corsi

Nello specifico cerchiamo quindi di mettere a fuoco le peculiari caratteristiche dei corsi di inglese per ragazzi:

  1. durante la scuola elementare (età 6/7-10 anni)
  2. in aggiunta alle lezioni di inglese nelle scuole medie (10/11-13 anni)
  3. per approfondire lo studio della lingua mentre si frequentano le scuole superiori (13/14-19 anni)

Corsi di inglese a Roma per ragazzi scuola elementare età 6/7-10 anni

Questa è la domanda che ci viene rivolta frequentemente dai genitori: a quale età ci consigliereste di iniziare un corso specifico di inglese, oltre all’inglese che inizieranno a fare a scuola? Solitamente la nostra risposta è: a 5/6 anni, se si vuole costruire un percorso di apprendimento costante, non stressante e anzi appassionante e divertente.

Ma è possibile iniziare anche prima?

Qualche genitore ci porta l’esempio della musica, che si può iniziare a impararla già da 0 a 3 anni, ad esempio con il Metodo Gordon, che coglie il momento migliore, nello sviluppo di un bambino, per aprirlo a un nuovo linguaggio. Questo può essere vero, come dimostrato dall’apprendimento in tenera età dei figli dei genitori bilingue, ma è importante affidarsi a insegnanti con competenze specifiche come quelle che illustriamo in questa pagina sull’inglese per bambini.

Come funziona un corso di inglese per bambini delle elementari?

Il nostro consiglio di iniziare a 5/6 anni deriva proprio dall’idea di dare la possibilità ai bambini e ragazzi di poter assimilare l’inglese in modo costante e via via più approfondito. In altre parole: riteniamo sia meglio un percorso graduale di 4 o 5 anni, non importa se da poche ore a settimana, che un corso accelerato che duri qualche mese o addirittura solo una o due settimane “full immersion”…

Con questo approccio “per gradi” i bambini non penseranno all’inglese come a un’altra lingua, ma proprio come a un altro modo di vedere il mondo.

Meglio iniziare a studiare inglese in prima o in seconda elementare?

Un’altra tipica domanda dei genitori è: meglio aspettare che inizi a fare inglese a scuola, visto che di solito cominciano in seconda elementare con 2 ore a settimana?La nostra risposta è ancora una volta: non necessariamente. Si può benissimo cominciare a 5 anni.

Oppure… è meglio aspettare ancora un po’ per non “rischiare di confonderlo”, considerando che fino alla terza elementare hanno già tanto da imparare fra lingua e grammatica italiana?

Cari genitori, i bambini hanno la possibilità di imparare più lingue in contemporanea. Ci sono culture e Paesi (in America, per esempio) dove i bambini vanno in scuole speciali per imparare la lingua d’origine dei genitori (cinese, spagnolo ecc.), ma anche semplicemente per ampliare da subito la loro visione del mondo. Questo per diversi motivi: chiaramente, iniziando da piccoli, l’apprendimento è più istintivo e naturale, per cui arrivati alla maggior età avranno una padronanza tale della lingua da non porsi nessun tipo di “barriere mentali” rispetto all’idea di entrare in ambienti di studio e/o lavoro internazionali (università, esperienze di vita o lavoro in nazioni anglofone e non solo). Ma c’è anche un’altra componente di tipo linguistico e psicologico: al contrario degli adulti, a 4/5 anni non c’è ancora la tendenza a utilizzare un’altra lingua “pensando nella propria”!

Questo vuol dire apprendere in modo naturale e diretto, senza “il disturbo” di sovrastrutture dovute proprio al maggiore approfondimento della propria lingua madre.

In conclusione, ragionando da genitore italiano, alla domanda: quando iscrivere mio figlio a un corso di inglese come i nostri? Rispondiamo: 5 o 6 anni al massimo.

Cosa si insegna nel nostro corso di inglese a Roma per ragazzi delle elementari

Ed ecco alcuni degli obiettivi di apprendimento più specifici di un corso di inglese durante le elementari:

  • apprendere gli skill fondamentali come ascolto e lettura (listening e reading)
  • imparare i 42 suoni della lingua inglese e migliorare la pronuncia
  • cominciare e abituarsi a scrivere in inglese
  • conoscere i vocaboli legati ai più comuni contesti di vita quotidiani
  • imparare la grammatica in modo naturale, ad esempio attraverso storie
  • essere introdotti alla cultura anglosassone e non solo
  • aprire la mente ad altri punti di vista, attraverso storie del e dal mondo

Perché le iscrizioni ai corsi di inglese a Roma aumentano di più solo quando i ragazzi arrivano alla 4a e 5a elementare?

Non c’è un particolare “motivo strategico” se persino in una metropoli come Roma i genitori cominciano a interessarsi alle scuole di inglese private “solo” nella seconda parte del percorso alle elementari. Nella nostra esperienza questo succede soprattutto perché i genitori si rendono conto “che la scuola statale non ha fatto abbastanza il proprio dovere di insegnare l’inglese (anche se elementare) in modo sufficiente”. Come abbiamo già detto, la nostra idea è diversa.

Altre domande?

Non pensare tanto all’inglese in quanto “problema scolastico” (temendo ad esempio più difficoltà del proprio figlio alle medie…) quanto all’incredibile opportunità immediata di aprirsi maggiormente al mondo!

E ora parliamo appunto dell’inglese, una volta che si arriva alle scuole medie.

Corsi di inglese a Roma per ragazzi delle scuole medie 11-13 anni

Con le scuole medie, ovviamente, l’inglese diventa una materia più importante e influente anche nel rendimento scolastico. Ma è più questa la ragione che spinge i genitori a iscrivere i figli a corsi privati o ve ne sono altre? Dalla nostra esperienza emerge che diventa decisamente più importante per i genitori la possibilità di permettere ai figli di imparare l’inglese ben al di là dello standard richiesto dalla scuola. Un’altra motivazione è quella di prepararsi meglio a ottenere una Certificazione per accedere alla scuola superiore (solitamente liceo classico o scientifico) in cui magari frequentare le sezioni Cambridge, con materie (ad esempio biologia) insegnate direttamente in inglese.

Quali sono le certificazioni di inglese che si possono ottenere durante le scuole medie o all’inizio delle superiori?

Nella fascia di età tra i 12 e i 15 anni, di solito le “parole chiave” sono KET (acronimo di Key English Test) o il più attuale sinonimo A2 Key o direttamente B2 First (o FCE che fino al 2019 era l’acronimo di First Certificate in English, la prima vera certificazione riconosciuta dall’Università di Cambridge). Diciamo che sarebbe consigliabile finire il percorso delle scuole medie almeno superando un test di inglese A2, anche se è considerato più “di prestigio” il B1 o PET (vecchio acronimo per Preliminary English Test). Ma è certamente la Certificazione B2 l’obiettivo per tutti i ragazzi che vogliono poi arrivare a conseguire una Certificazione C1 e C2 entro la fine delle superiori. Per loro l’esame B2 diventa più che altro una tappa “di passaggio”.

Chiedici pure da qui

Corsi di inglese a Roma per ragazzi delle scuole superiori 14-19 anni

In questo caso l’obiettivo è decisamente quello di rafforzarsi rispetto all’inglese imparato a scuola, anche se già di buon livello, per aspirare a una formazione universitaria che non tema la decisa apertura a realtà internazionali. Per i ragazzi in questa fascia d’età è particolarmente importante “sfruttare il momento” per poter rapportarsi un domani a opportunità di studio e/o lavoro in ogni parte dell’Unione Europea, nonché in ogni altra parte del mondo. Sono i nostri stessi studenti a riconoscere, dopo aver completato un percorso ad esempio verso la certificazione B2 o C1 e ancor più chi consegue il C2 (ex CAE = Cambridge Advanced Certificate, la certificazione che attesta una padronanza della lingua identica a quella di una persona madrelingua con medio/alta scolarizzazione), che “il mondo diventa un posto molto più a portata di mano con un solido inglese”.

Un altro vantaggio in vista dell’Università…

Non dimentichiamo anche un’altra opportunità che può fare concretamente la differenza all’università (oltre che anche agli stessi esami di maturità!): possedere una Certificazione Cambridge B2 o C1 permette di essere esentati da esami di inglese previsti in determinati corsi di studio, dando così più tempo e possibilità di concentrarsi su altre materie ed esami da preparare.

Sfatiamo alcuni miti: costi di un corso di inglese annuale per ragazzi a Roma, rispetto a quello di una o due settimane di “full immersion”

Alcuni genitori a Roma non iscrivono a corsi di inglese specifici i propri ragazzi, perché pensano che costino tanto (o comunque troppo?). Cosa consiglieremmo a chi pensa questo? Facciamo un esempio: un intero anno di corso può costare 100/150 euro al mese, ma è molto più efficace di un corso estivo, per il semplice fatto che i ragazzi hanno più tempo per studiare, ripetere e “metabolizzare” quando appreso man mano. Senza considerare il fatto che le settimane estive dovrebbero essere considerate come una vacanza “per staccare” o, al contrario, potrebbero avere senso “in aggiunta a” un percorso di studio portato comunque avanti giorno per giorno durante l’anno.

Mettiti in contatto con noi

Corsi di inglese dai 18 anni in su (fino ai 30/35)

Sempre più spesso, in alternativa al percorso verso le Certificazioni Cambridge B2, C1 o C2, riceviamo richieste da studenti universitari o laureandi fino ai 26 anni per la preparazione all’esame multilivello IELTS. Lo stesso avviene per giovani neoassunti o dottorandi che si apprestano a svolgere esperienze all’estero. IELTS è attualmente lo standard internazionale più richiesto per questo tipo di situazioni e, a seconda se l’indirizzo sia più accademico o nel mondo del lavoro, si può optare per la scelta del percorso Academic o General. In un caso o nell’altro siamo fieri di avere nel nostro staff insegnanti anche degli esaminatori IELTS, per cui possiamo garantire la massima cura e consolidata esperienza nella preparazione di questo tipo di esame.

Pro e contro dell’insegnante di inglese privato

Per alcuni genitori l’insegnante privato può rappresentare una comodità, perché permette di ottimizzare i tempi, soprattutto se si sposta lui a domicilio degli allievi più piccoli. La scuola, a meno di qualche lezione da remoto, non può ovviamente fare questo…

Si pensa anche che l’insegnante privato potrebbe instaurare un rapporto molto più personale e diretto, quindi meno formale. Come poterlo dimostrare?

Ma proviamo intanto a confrontare l’investimento su un anno in una scuola d’inglese come la nostra, in confronto al costo di 50 singole lezioni private. Un insegnante privato può costare di più o di meno, certo, ma l’efficacia non è altrettanto garantita rispetto a un corso strutturato e costantemente implementato in base ai feedback di tutti gli allievi che una scuola come la nostra riceve immancabilmente anno dopo anno.
Inoltre, dettaglio non di poco conto…, l’insegnante privato non può mettere a disposizione una struttura (ad esempio aule dove fare laboratorio/esercitazioni e di tanto in tanto, anche al di fuori dalla lezione, dare un feedback in qualunque momento all’allievo). Questo e altri elementi che inevitabilmente vengono a mancare con l’insegnante privato, molto spesso, non portano al successo al momento di sostenere l’esame.

La parte pratica e quella “burocratica”

Anche il servizio stesso di prenotazione agli esami (rapporti con gli enti esaminatori, burocrazia, ecc…), non viene quasi mai svolto o offerto da un insegnante privato. Infine, considerando pure la concreta e sempre più attuale “web reputation” delle scuole di inglese per ragazzi a Roma, difficilmente un insegnante privato potrà impegnarsi allo stesso modo in un percorso garantito verso il risultato finale, considerando che non raccoglie lo stesso numero totale di recensioni che una scuola come la nostra riceve anche in pochi mesi, per cui se opera male lo leggono tutti su Google (attualmente l’ultimo nostro allievo a non superare l’esame è stato quasi 3 anni fa).

Differenza tra insegnante privato e scuola di inglese British School of English

Insegnate privato Scuola di inglese
Qualificato, certificato? Non sempre e non necessariamente Una scuola come la nostra deve scegliere solo insegnanti qualificati, madrelingua e con esperienza documentata
No, oppure poca varietà
  • Ampia gamma di libri, materiale didattico necessariamente all’avanguardia
  • Libri di esame
  • Testi di grammatica
  • Libri sui vocaboli
  • Risorse audio e video
No Laboratorio dove esercitare la lingua, anche con il supporto dello staff
No, o troppo raramente? Preparazione esami con simulazioni
No Iscrizione all’esame, supporto con le procedure

Ascoltaci su youtube

Puoi intanto guardare questo video per cominciare a familiarizzare con il nostro stile:

Le formule economiche che può offrire una scuola di inglese ben strutturata

Una struttura come la nostra, con 40 anni di storia alle spalle, ha necessariamente “il polso” del mercato: sappiamo che in giro ci sono ore di lezione da 5 €, intere settimane gratuite e tanti altri regali… Ma sappiamo anche quanto costa la qualità e quanto può essere spiacevole, per un cliente, scoprire di aver inutilmente perso tempo (e anche un po’ di soldi) senza aver raggiunto alcun obiettivo. Per cui, semplicemente, non possiamo permetterci di sbagliare.

Sappiamo allora di offrire tanto quando ad esempio proponiamo la formula semi-individuale, grazie alla quale la seconda persona paga solo il 20% dell’intero costo!

Altre opportunità per il tuo corso di inglese per ragazzi a Roma?

  • Le nostre rate sono senza interessi
  • I dipendenti Inps possono richiedere un rimborso dei corsi svolti da noi
  • Molti uffici di Roma offrono un rimborso ai propri dipendenti per il costo del corso, perché può essere un prezioso investimento!

Potrebbe interessarti anche...